La mia idea di sana alimentazione:
la dieta mediterranea

Nell’ambito della mia attività professionale propongo come principale regime alimentare la dieta mediterranea. A differenza di quello che normalmente si pensa non è un tipo di alimentazione a base di pane, pasta e pizza ma anzi è uno stile alimentare dove si incoraggia il consumo quotidiano di verdure, frutta, cereali integrali, legumi e in quota minore di pesce, carni bianche, uova, latte e derivati.

I territori che si affacciano sul bacino Mediterraneo, dove ha avuto origine questo tipo di alimentazione, sono da sempre terre fertili e consentono ancora oggi, in base alla stagione, la crescita di tantissime varietà di vegetali e frutta. Il segreto di questo tipo di alimentazione è proprio da ricercare nel rispetto della stagionalità del consumo degli alimenti che consente di variare  l’alimentazione e di assumere tutte sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno.

I benefici di questo tipo di regime alimentare sono da ricercare nell’assunzione quotidiana di:

  • fibre, presenti in verdure, frutta, cereali integrali e legumi, che conferiscono sazietà e garantisce il corretto funzionamento dell’intestino; 
  • vitamine, in particolare quelle del gruppo B, coinvolte con il buon funzionamento dell’organismo in generale e del sistema nervoso;
  • acidi grassi insaturi, come l’acido oleico dell’olio extravergine di oliva o gli omega tre del pesce e dei semi oleosi, che migliorano la circolazione ematica riducendo il rischio di aterosclerosi, ictus e infarti;
  • antiossidanti, ad esempio il resveratrolo del vino, l’idrossitirosolo dell’olio extravergine di oliva o l’acido ascorbico degli agrumi, i glucosinolati presenti nelle crucifere, gli alilsolfuri delle cipolle e aglio.  Sono composti fitochimici che rallentano o prevengono il fenomeno dell’ossidazione e neutralizzano i radicali liberi proteggendo le cellule dell’organismo e hanno una con spiccata azione antitumorale.
  • carboidrati (zuccheri) a basso indice glicemico, presenti in cereali integrali (sono cereali intatti, ossia non sottoposti a al trattamento di decorticazione) legumi e frutta, che aiutano a mantenere sotto controllo la glicemia e prevenire il diabete.

La dieta mediterranea è adatta a tutti. Se l’obiettivo è dimagrire, ripristinare i parametri ematici e metabolici, mantenere il peso forma, assicurare il giusto nutrimento durante la gravidanza alla gestante e al feto non c’è niente di meglio che affidarsi a questo tipo stile alimentare, ovviamente personalizzato e strutturato sulle proprie esigenze. A differenza di altre regimi dietetici, la dieta mediterranea non vieta il consumo di alcune categorie di alimenti e la varietà dei suoi ingredienti permette di elaborare una dieta estremamente varia, che appaga anche il palato con ricette sane provenienti direttamente della tradizione culinaria italiana.

Imparare a nutrirsi meglio, sfruttando i benefici della dieta mediterranea, è fondamentale per prevenire molte malattie (come la sindrome metabolica, malattie cardiache e alcuni tipi di tumore), è inoltre il modo più economico per mangiare perché include tutti alimenti che possono essere reperiti facilmente in tutti i supermercati e che fanno parte della nostra cultura gastronomica.

Mangiare meglio ed essere sani è possibile, occorre solo sfruttare gli strumenti giusti!

E tu come mangi?
Fai subito il nostro test

Scoprilo è semplice:

  1. Compila il nostro Test sull’alimentazione qui in basso
  2. Seguici sulla nostra pagina Instagram https://www.instagram.com/estia_medica/
  3. La nostra nutrizionista controllerà le risposte e ti invierà il risultato sulla tua casella email

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Rispondi alle seguenti domande


1. Quante volte a settimana consumi cereali integrali (pasta, pane, crackers, riso, orzo…)?



2. Quante volte a settimana consumi legumi (fagioli, piselli, lenticchie, fave…) o frutta secca (noci, nocciole, mandorle…)?



3. Quante volte a settimana consumi pesce?



4. Quante volte a settimana consumi carne (bianca, rossa, salumi e insaccati)?



5. Quante volte a settimana usi olio extra vergine di oliva?



6. Quante porzioni di prodotti ricchi di grassi animali (come burro, pancetta, wurstel, panna, formaggi e latticini) o dolci (torte, cornetti, brioches, merendine, biscotti) consumi a settimana?



7. Quante porzioni di frutta fresca consumi al giorno?



8. Quante porzioni di verdura cotta o cruda (anche se con pasta o riso) o insalata consumi al giorno?



9. Quanti bicchieri di vino consuma in media al giorno?




Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi degli artt. 13 e seguenti del Reg. UE n. 2016/679 (GDPR) e del D.Lgs 101/2018. Privacy Policy

Dott.ssa Sara de Nicolò
Dott.ssa Sara de NicolòNutrizionista